Prodotti

Frequenze 5G Italia, un primato inatteso

01 dic 2018
italia

L’Italia è finalmente in prima linea in Europa e nel mondo per quanto riguarda il 5G.

A valle dell’assegnazione delle frequenze ai vari operatori di telefonia mobile, con risultati ben oltre le aspettative per le casse dello stato, si può iniziare a tirare le somme per quanto riguardo il processo 5G nel suo complesso e di come, anche a livello internazionale, si sta muovendo l’Italia.

 

Da quello che si evince dal rapporto dell’osservatorio Idate l’Italia è prima in Europa e seconda nel mondo (dietro la Corea del sud) per quanto riguarda l’assegnazione delle frequenze in tutte le bande 5G ed inoltre  è uno dei pochi paesi al mondo ad aver assegnato lo spettro radio nelle bande millimetriche (2,4-2,8Ghz)

 

Basta pensare al fatto che anche gli Stati Uniti vengono dopo l’Italia per quanto riguarda questa speciale classifica per capire che finalmente anche il nostro paese sta andando nella giusta direzione.

La direzione di portare finalmente connettività di altissima qualità in tutte le area del paese e di superare l’annoso problema del digital divide , che soprattutto in alcune aree del paese ha fortemente limitato lo sviluppo. Questo primato permetterà inoltre all’Italia di essere in prima fila quando la diffusione degli smartphone 5G ready sarà su vasta scala. Questo consentirà all’Italia di essere pioniera e di attrarre numerosi investimenti internazionali che potranno testare sul territorio nazionale le maggiori funzionalità della rete 5G da poter poi esportare nelle proprie nazioni di appartenenza.

La sperimentazione è già in corso da diversi mesi in alcune città italiane e i risultati sono stati ottimi. L’obiettivo latenza 0 e velocità sia in download che in upload mai raggiunte prima, aprono scenari fino a pochi mesi fa impensabili.

L’industria 4.0 è quindi un treno da non perdere e su cui essere protagonisti. Per l’Italia una grande possibilità di sviluppo.

  • Alice Sacco

    Gli altri paesi avranno già pronto l’8G.
    Non dimentichiamo che se si legge qualcosa di positivo sull’Italia, i casi sono due:
    – Bufala (nella maggior parte dei casi)
    – Fuoco di paglia (ad esempio questo articolo.

Potrebbe piacerti anche ...

    NB IOT, il 5G è già tra noi

    29th gennaio 2019
    Il processo di avvicinamento al 5G  va avanti a passi sempre più spediti, e dopo tutte le sperimentazioni e soprattutto dopo l’asta relativa all’assegnazione delle frequenze ai vari operatori, finalmente si iniziano a toccare con mano le potenzialità di questa tecnologia che promette di stravolgere il nostro rapporto con lo smartphone e che potenzialmente stravolgerà [...]
    maggiori info

    Asta frequenze 5G, tutti i risultati e possibili scenari

    31st ottobre 2018
    Finalmente l’asta per le frequenze 5G (banda 3,7 Ghz, 26 GHz e 700 MHz) si è conclusa. Il risultato è stato strabiliante, soprattutto per quello che riguarda le casse dello Stato. Il Ministero dello sviluppo economico infatti ha dichiarato che le offerte totali hanno raggiunto oltre 6 miliardi di euro, superando di gran lunga quanto [...]
    maggiori info

    Per la copertura cellulare la soluzione migliore è sempre Stelladoradus!

    30th settembre 2018
    Uno dei problemi più frequenti quando si parla di telefonia mobile è sicuramente la copertura. Tutti noi abbiamo sperimentato più volte la situazione di trovarci in casa o in un edificio pubblico dove fare una chiamata o connettersi ad internet risulta difficile se non addirittura impossibile. Soprattutto per quanto riguarda la connessione ad internet sono [...]
    maggiori info