Prodotti

Frequenze 5G Italia, un primato inatteso

01 dic 2018
italia

L’Italia è finalmente in prima linea in Europa e nel mondo per quanto riguarda il 5G.

A valle dell’assegnazione delle frequenze ai vari operatori di telefonia mobile, con risultati ben oltre le aspettative per le casse dello stato, si può iniziare a tirare le somme per quanto riguardo il processo 5G nel suo complesso e di come, anche a livello internazionale, si sta muovendo l’Italia.

 

Da quello che si evince dal rapporto dell’osservatorio Idate l’Italia è prima in Europa e seconda nel mondo (dietro la Corea del sud) per quanto riguarda l’assegnazione delle frequenze in tutte le bande 5G ed inoltre  è uno dei pochi paesi al mondo ad aver assegnato lo spettro radio nelle bande millimetriche (2,4-2,8Ghz)

 

Basta pensare al fatto che anche gli Stati Uniti vengono dopo l’Italia per quanto riguarda questa speciale classifica per capire che finalmente anche il nostro paese sta andando nella giusta direzione.

La direzione di portare finalmente connettività di altissima qualità in tutte le area del paese e di superare l’annoso problema del digital divide , che soprattutto in alcune aree del paese ha fortemente limitato lo sviluppo. Questo primato permetterà inoltre all’Italia di essere in prima fila quando la diffusione degli smartphone 5G ready sarà su vasta scala. Questo consentirà all’Italia di essere pioniera e di attrarre numerosi investimenti internazionali che potranno testare sul territorio nazionale le maggiori funzionalità della rete 5G da poter poi esportare nelle proprie nazioni di appartenenza.

La sperimentazione è già in corso da diversi mesi in alcune città italiane e i risultati sono stati ottimi. L’obiettivo latenza 0 e velocità sia in download che in upload mai raggiunte prima, aprono scenari fino a pochi mesi fa impensabili.

L’industria 4.0 è quindi un treno da non perdere e su cui essere protagonisti. Per l’Italia una grande possibilità di sviluppo.

  • Alice Sacco

    Gli altri paesi avranno già pronto l’8G.
    Non dimentichiamo che se si legge qualcosa di positivo sull’Italia, i casi sono due:
    – Bufala (nella maggior parte dei casi)
    – Fuoco di paglia (ad esempio questo articolo.

Potrebbe piacerti anche ...

    Come portare il segnale mobile anche nelle aree rurali. Scopri la soluzione Stelladoradus

    24th giugno 2020
    La problematica del digital divide , che divide l’Italia tra chi può accedere senza problemi alla connessione internet veloce e chi invece è escluso da tutto questo, è purtroppo ancora lontana dall’ essere risolta. In questi anni sono stati fatti molti investimenti, soprattutto pubblici, che però soprattutto nelle zone più remote del paese non hanno [...]
    maggiori info

    Flotte aziendali , come connettersi ad internet?

    20th maggio 2020
    Una delle sfide più interessanti quando si parla di connessioni mobili è sicuramente quella di connettere veicoli di una flotta aziendale. La mobilità e la possibilità di poter accedere alla rete internet ed ai tool aziendali in qualsiasi momento e soprattutto senza limitazioni di copertura, rende il lavoro in mobilità più efficiente e permette ai [...]
    maggiori info

    Ripetitore di segnale mobile per barche, scopri come essere sempre connesso.

    22nd aprile 2020
      Tra i molteplici utilizzi dei ripetitori di segnale mobile, sicuramente uno dei più interessanti è quello che riguarda le barche, siano esse di grandi o piccole dimensioni. Come è noto le comunicazioni mobili a bordo di una nave sono un argomento complicato. E’ sempre difficile poter parlare o connettersi ad internet quando si è [...]
    maggiori info